HAanno pastorale

Chiusura Anno Pastorale

Sabato 10 giugno 2017 Chiusura Anno Pastorale, ore 18.00 Celebrazione Eucaristica di chiusura Anno Pastorale, ore 19.30 Cena comunitaria (con prenotazione)
Leggi

•Tutti gli eventi in primo piano
Categorie presenti sul portale parrocchiale

News

Ultime News del portale
APRI

Calendario Settimanale

Appuntamenti di tutta la settimana, delle attività parrocchiali
APRI

Incontri

News su incontri dei gruppi
APRI

EVENTI / INCONTI

Incontri
Data: 01.06.2017 | ore 18:30

Eventi
Catechesi

Vedi tutti gli eventi e gli incontri

Prossimi appuntamenti

Prossimi appuntamenti
APRI

Parrocchia

Anno Pasrorale, link, Storia, Conatatti e galleria
APRI

Oratorio

Notizie, Eventi, appuntamenti, incontri e Attività
APRI

Settimana Biblica

News, programma archivio e audio incontri.
APRI


Ultime Notizie


Eventi/Incontri imminenti

Data: 01.06.2017 | ore 18:30

Diretta (live)

Diretta streaming avvenimenti parrocchiali: Santa Messa, Adorazione, Avvenimenti.

PROGRAMMAZIONE DIRETTE STREAMING

... p.s.m.a. ...

Martedì 30 Maggio 2017 : Atti degli Apostoli 20,17-27.
In quei giorni, da Mileto Paolo mandò a chiamare subito ad Efeso gli anziani della Chiesa. Quando essi giunsero disse loro: "Voi sapete come mi sono comportato con voi fin dal primo giorno in cui arrivai in Asia e per tutto questo tempo: ho servito il Signore con tutta umiltà, tra le lacrime e tra le prove che mi hanno procurato le insidie dei Giudei. Sapete come non mi sono mai sottratto a ciò che poteva essere utile, al fine di predicare a voi e di istruirvi in pubblico e nelle vostre case, scongiurando Giudei e Greci di convertirsi a Dio e di credere nel Signore nostro Gesù. Ed ecco ora, avvinto dallo Spirito, io vado a Gerusalemme senza sapere ciò che là mi accadrà. So soltanto che lo Spirito Santo in ogni città mi attesta che mi attendono catene e tribolazioni. Non ritengo tuttavia la mia vita meritevole di nulla, purché conduca a termine la mia corsa e il servizio che mi fu affidato dal Signore Gesù, di rendere testimonianza al messaggio della grazia di Dio. Ecco, ora so che non vedrete più il mio volto, voi tutti tra i quali sono passato annunziando il regno di Dio. Per questo dichiaro solennemente oggi davanti a voi che io sono senza colpa riguardo a coloro che si perdessero, perché non mi sono sottratto al compito di annunziarvi tutta la volontà di Dio."
Martedì 30 Maggio 2017 : Salmi 68(67),10-11.20-21.
Pioggia abbondante riversavi, o Dio, rinvigorivi la tua eredità esausta. E il tuo popolo abitò il paese che nel tuo amore, o Dio, preparasti al misero. Benedetto il Signore sempre; ha cura di noi il Dio della salvezza. Il nostro Dio è un Dio che salva; il Signore Dio libera dalla morte.
Martedì 30 Maggio 2017 :
Martedì 30 Maggio 2017 : Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Giovanni 17,1-11a.
In quel tempo, Gesù, alzati gli occhi al cielo, disse: «Padre, è giunta l'ora, glorifica il Figlio tuo, perché il Figlio glorifichi te. Poiché tu gli hai dato potere sopra ogni essere umano, perché egli dia la vita eterna a tutti coloro che gli hai dato. Questa è la vita eterna: che conoscano te, l'unico vero Dio, e colui che hai mandato, Gesù Cristo. Io ti ho glorificato sopra la terra, compiendo l'opera che mi hai dato da fare. E ora, Padre, glorificami davanti a te, con quella gloria che avevo presso di te prima che il mondo fosse. Ho fatto conoscere il tuo nome agli uomini che mi hai dato dal mondo. Erano tuoi e li hai dati a me ed essi hanno osservato la tua parola. Ora essi sanno che tutte le cose che mi hai dato vengono da te, perché le parole che hai dato a me io le ho date a loro; essi le hanno accolte e sanno veramente che sono uscito da te e hanno creduto che tu mi hai mandato. Io prego per loro; non prego per il mondo, ma per coloro che mi hai dato, perché sono tuoi. Tutte le cose mie sono tue e tutte le cose tue sono mie, e io sono glorificato in loro. Io non sono più nel mondo; essi invece sono nel mondo, e io vengo a te. Padre santo, custodisci nel tuo nome coloro che mi hai dato, perché siano una cosa sola, come noi.
Martedì 30 Maggio 2017 : Commento Sant'Ireneo di Lione
In principio Dio plasmò Adamo, non perché avesse bisogno dell'uomo, ma per avere qualcuno si cui effondere i suoi doni. In effetti il Verbo glorificava il Padre, sempre rimanendo in lui, non solamente prima di Adamo, ma anche prima di ogni creazione. Lo ha dichiarato lui stesso: «Padre, glorificami con quella gloria, che avevo presso di te prima che il mondo fosse». Egli ci comandò di seguirlo non perché avesse bisogno del nostro servizio, ma per dare a noi stessi la salvezza. Seguire il Salvatore, infatti, è partecipare della salvezza, come seguire la luce significa essere circonfusi di chiarore. Chi è nella luce non è certo lui a illuminare la luce e a farla risplendere, ma è la luce che rischiara lui e lo rende luminoso. Egli non dà nulla alla luce, ma è da essa che riceve il dono dello splendore e tutti gli altri vantaggi. Così è anche del servire Dio: non aggiunge nulla a Dio, e d'altra parte Dio non ha bisogno del servizio degli uomini; ma a quelli che lo servono e lo seguono egli dà la vita, l'incorruttibilità e la gloria eterna... Dio ricerca il servizio degli uomini per avere la possibilità, lui che è buono e misericordioso, di riversare i suoi doni su quelli che perseverano nel suo servizio. Mentre Dio non ha bisogno di nulla, l'uomo ha bisogno della comunione con Dio. La gloria dell'uomo consiste nel perseverare al servizio di Dio. E per questo il Signore diceva ai suoi discepoli: «Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi» (Gv 15,16), mostrando così che non erano loro a glorificarlo seguendolo, ma che, per il fatto che seguivano il Figlio di Dio, erano da lui glorificati. E ancora: «Voglio che siano con me dove sono io, perché contemplino la mia gloria» (Gv 17,24).

Il Vangelo del Giorno (feed: vangelodelgiorno.org)

  • Commento al Vangelo di domenica 28, l'Ascensione del Signore

    Commento al Vangelo di domenica 28, l'Ascensione del Signore.  Viviamo l’ascensione di Gesù al cielo e ci lasciamo condurre in Galilea, luogo dove si compie la missione di Gesù, che torna al Padre. Egli stesso aveva più volte indicato questo luogo, invitando i discepoli dopo la Sua Resurrezione (Mt 26,30-35). Le donne, che si recano al sepolcro, incontrano il Risorto che consegna loro l’invito, da rivolgere agli stessi discepoli, ad andare in Galilea, dove lui li precedeva e dove l’avrebbero veduto (Mt 28,1-10). …

  • CEI, al via i lavori della 70° Assemblea Generale. Il messaggio del Papa

    Le parole del Pontefice per l'apertura dei lavori della 70° Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana.   Cari fratelli, in questi giorni, mentre preparavo l’incontro con voi, mi sono trovato più volte a invocare la «visita» dello Spirito Santo, di Colui che è “il soave persuasore dell’uomo interiore”. Veramente, senza la sua forza “nulla è nell’uomo, nulla senza colpa” e vana rimane ogni nostra fatica; se la sua “luce beatissima” non ci invade nell’intimo, restiamo …

Fonte notiziediocesi.it “Notiziario – Notizie della Diocesi di Tivoli”avvenire_logo
  • Papa: sa congedarsi il pastore che non si crede il centro della storia

    Il vero pastore sa congedarsi bene dalla sua Chiesa, perché sa di non essere il centro della storia, ma un uomo libero, che ha servito senza compromessi e senza appropriarsi del gregge: è quanto ha detto il Papa nella Messa del mattino a Casa Santa Marta. Il servizio di Sergio Centofanti : Un pastore deve essere pronto a congedarsi bene, non a metà Al centro dell’omelia è la prima Lettura tratta dagli atti degli Apostoli, che si può intitolare - sottolinea Francesco - “Il congedo di un vescovo”. Paolo si congeda dalla Chiesa di …

  • Il Card. Filoni all’Assemblea POM: “Il Vangelo non è mai completamente annunciato”

    Roma – “Nessuno invia in missione se non Dio solo, coinvolgendoci nella Pasqua del suo Figlio. Nessuno riceve la missione se non chi, nella fede, si scopre lui stesso inviato, coinvolto nell’amore misericordioso che salva e trasforma. Il superamento della distinzione geografica di Chiese che inviano e di Chiese che ricevono, richiede conseguentemente il superamento della inadeguata distinzione tra azione pastorale e missione”. Lo ha sottolineato il Card. Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, nel suo discorso pronunciato …

Fonte news.va vat news logo


SOCIAL


Seguici sulla nostra pagina news e Santo del giorno.

Scarica la app e naviga più veloce.

Canale youtube live per dirette.